A quali professioni può convertirsi un assistente infermieristico

A quali professioni può convertirsi un assistente infermieristico? Sei un Caregiver alla ricerca di una riqualificazione professionale e ti stai chiedendo come il tuo background professionale e le tue competenze personali possano aiutarti? Che il tuo progetto sia accompagnato o meno dalla formazione, che tu abbia o meno un diploma di assistente infermieristico, anche se sei semplicemente in un processo di sviluppo professionale, ti invitiamo soprattutto a guardare alle competenze trasversali che un caregiver condivide con altre professioni in il settore medico o meno.

Aide-soignant(e) à la recherche d'une reconversion professionnelle


A quale professione può convertirsi un assistente infermieristico


Quale riqualificazione per un assistente infermieristico? Abbiamo notato che molti vorrebbero riorientarsi, ad esempio, verso Servizio pubblico come agente amministrativo. Altri caregiver preferirebbero passare a il sociale o per diventare ATSEM. Alcuni sono anche attratti dalla farmacia e si chiedono come passare da assistente infermieristica a assistente farmaceutico o badante a infermiera.


Usa prima le abilità trasversali


Faremo affidamento su uno studio condotto da pole emploi e France Stratégie sulle competenze trasversali per cercare di aiutarti a vedere chiaramente nella tua decisione di cambiare carriera.

Come Caregiver, abbiamo scelto un gruppo di competenze trasversali che facilitano il passaggio ad altre professioni. Ci teniamo a precisare, tuttavia, che abbiamo qui mantenuto che competenze trasversali con valori superiori alla media delle professioni:


*A)

  • Contatto con il pubblico (ad esempio, nell’accompagnamento alle cure, al pasto e agli atti della vita quotidiana dei malati).
  • Reattivo
  • Lavoro di squadra (ad esempio informando l’infermiere di manifestazioni anomale o del rischio di cadute, piaghe da decubito, ecc.)
  • Standard di qualità e gestione del rischio
  • Sforzo fisico (ad esempio nell’accompagnamento alla toilette, sollecitazione, stimolazione dei pazienti…)
  • Attenzione visiva o udibile (ad esempio identificando i cambiamenti nelle condizioni del paziente).
  • Lavoro sotto pressione
  • Carico emotivo
  • Cambiamenti organizzativi

Riconversione Assistente infermieristico ad impiegato amministrativo del servizio pubblico


Se vuoi fare una riqualificazione professionale da assistente infermieristico al servizio pubblico sia come agente amministrativo o riqualificazione nel servizio pubblico ospedaliero, analizza prima i tuoi punti di forza e le tue aree di miglioramento.


I tuoi punti di forza:


In qualità di Caregiver, ecco l’elenco delle competenze trasversali che faciliteranno la tua mobilità per la professione diimpiegato amministrativo del servizio pubblico:

  • Contatto con il pubblico (ad esempio in una postazione telefonica e fisica di accoglienza dei residenti. Informando le persone sulle formalità amministrative)
  • Risposta immediata alla richiesta, vale a dire; la reattività
  • Carico emotivo(ad esempio; a volte puoi gestire situazioni delicate)
  • Cambiamenti organizzativi

I tuoi punti da migliorare (abilità con valori molto più alti di un assistente infermieristico:


I punti che dovrai sviluppare come assistente infermieristico nella riqualificazione in impiegato amministrativo del servizio pubblico sono ad esempio:

  • Leggere e scrivere documenti (Esempio: tecniche per prendere appunti, costituzione di pratiche amministrative, ecc.)
  • Utilizzo di strumenti informatici(ad esempio; nell’esame e costituzione di pratiche, registrazione di richieste, ecc.)

Riconversione Caregiver a il sociale


Se desideri effettuare una riconversione professionale di assistente infermieristico verso la professione di professionista dell’azione sociale e dell’orientamento.


I tuoi punti di forza:


Come Caregiver, ecco le competenze trasversali che faciliteranno la tua mobilità per la professione di professionista dell’azione sociale e dell’orientamento:

  • Contatto con il pubblico (ad esempio con i familiari che segui)
  • Risposta immediata alla richiesta, vale a dire; la reattività
  • Lavoro di squadra(ad esempio lavoro di squadra multidisciplinare)
  • Lavoro sotto pressione
  • Carico emotivo(ad esempio; vigilanza su persone fragili)
  • Cambiamenti organizzativi

I tuoi punti da migliorare (abilità con valori molto più alti di un caregiver):


Se sei un assistente infermieristico in riqualificazione per professione di azione sociale e professionista dell’orientamento, ecco ad esempio le competenze che ti mancheranno:

  • Leggere e scrivere documenti
  • Supervisione e tutoraggio(ad esempio quando sei responsabile della supervisione di adolescenti con disabilità intellettiva con o senza disturbi associati…)
  • Guida di veicoli(ad esempio nella tua missione di accompagnamento fisico o gite…)

Infine, ecco alcuni altri mestieri che condividono gli stessi valori elevati (Per vedere il la piuttosto alto) in termini di competenze trasversali che un assistente infermieristico:


  • La polizia
  • Esercito
  • La professione di venditore
  • Infermieri, ostetriche (i tuoi punti da migliorare: lettura e scrittura di documenti, supervisione, supervisione e manipolazione di piccoli oggetti)

Se sei a corto di idee, dai un’occhiata alle presentazioni di CV di alcuni candidati che, come te, sono nello stesso processo di riorientamento professionale.


Caregiver in cerca di riqualificazione professionale: esempi di ganci CV per candidati?


Come puoi rendere chiaro sul tuo CV che sei in fase di riqualificazione? Devi prima di tutto prendere in considerazione i 2 assi di questo approccio. in primo luogo, o sei un assistente infermieristico e stai cercando di passare a un’altra professione. In entrambi i casi, sei un candidato, che desideri riorientarti professionalmente verso la professione di assistente infermieristico.


L’indispensabile

  1. Annuncia la tua riqualificazione professionale sul titolo del tuo CV.
  2. Spiega il tuo nuovo progetto sul gancio di presentazione del tuo profilo CV.
  3. Prenditi cura della sezione Abilità professionalidel tuo CV. Cioè, classificali in tre categorie: competenze aziendali, competenze trasversali e competenza.Il reclutatore sarà in grado di vedere rapidamente il tuo espresso desiderio di adattarti a nuovi ambienti.

Se è irrilevante menzionare le tue competenze trasversali nella tua lettera di presentazione, è possibile indicarle durante il colloquio. Perché è in questa fase che i reclutatori cercheranno di individuarli. Durante la presentazione della tua carriera, parla delle tue esperienze, specificando, di volta in volta, quali competenze chiave ti hanno permesso di sviluppare.


Esempi accattivanti Riqualificazione del caregiver in un’altra professione


Titolo CV: Assistente infermieristico in riqualificazione professionale di agente amministrativo.


“Assistente infermieristico in riqualificazione professionale in ambito amministrativo. Essendo stato assistente infermieristico in ambito ospedaliero, mi interessa il settore della segreteria ed in particolare la segretaria medica. La mia esperienza e le mie conoscenze in campo medico possono essere una risorsa importante per questa riqualificazione. Contatto rigoroso, sorridente, serio, organizzato e amorevole con il pubblico. “

Titolo CV: assistente infermieristico nella riqualificazione professionale dell’assistente all’infanzia


“Assistente infermiere da 15 anni, voglio passare alla professione di assistente all’infanzia. Diplomato da un corso della prima infanzia, ora voglio lavorare con i bambini. Sono dinamico, attento e serio. “

I miei punti forti:

  • Supportare la persona nelle azioni della vita quotidiana
  • Fasi dello sviluppo del bambino
  • Tecniche di risveglio del bambino
  • Autonomia
  • Lavoro di squadra

Titolo CV: Assistente di cura con esperienza nella riqualificazione professionale; assistente alla vita scolastica

“Bada da 12 anni in un servizio di assistenza domiciliare. Il mio nuovo progetto è quello di convertirmi nel sostenere i bambini con disabilità o disabilitando i problemi di salute. “

I miei punti forti:

  • Supportare la persona nelle azioni della vita quotidiana.
  • Movimentazione attrezzature (letto medico, sollevatore paziente, ecc.)
  • Fornire igiene personale, comfort e cure preventive
  • Identificare i cambiamenti nello stato del paziente
  • Tecniche di manipolazione del paziente

In arrivo termini di ricerca:

  • possibile riqualificazione del caregiver
  • riqualificazione dell’assistente infermieristico